I MURI PARLANO

Architettura di carta

Le tavole a fumetti nascono da un complesso studio architettonico che supera le rigide regole dello spazio e del tempo. In questi venti libri troverete edifici che sfondando la parete fisica del volgare mattone per ergersi a protagonisti della storia e testimoni di vite vere ed immaginate.

La casa, le città, specchi delle nostre esistenze.

 

New York - Will Eisner (Einaudi, 2008)

New York come qualsiasi grande città, in cui l’anonimato e l’indifferenza investono ogni cosa, una città in cui i destini delle persone si sfiorano per un attimo e subito si allontanano.

 

Paesaggio dopo la battaglia – Eric Lambé, Philippe Pierpont (Coconino, 2017)

Una giovane donna, una vita spezzata e la sua lenta ricostruzione. Una storia commovente e delicata, visionaria e poetica.

 

La casa - Paco Roca (Tunué, 2016)

Nel corso degli anni un padrone di casa riempie di ricordi la propria dimora, muta testimone della sua vita. E anche lui ne diventa l’immagine fedele.

 

The squirrel machine – Hans Rickheit (Eris, 2017)

The Squirrel Machine è una passeggiata in un’ambientazione onirica con architetture che moltiplicano gli spazi invece che definirli, in cui gli esseri umani sembrano perdersi come in un labirinto.

 

Due fratelli – Fàbio Moon, Gabriel Bà (Bao, 2015)

La storia di due fratelli nella Manaus del secondo dopoguerra, prima dell’espansione della città a scapito delle foreste, prima della fondazione di Brasilia e del regime militare.

 

Residenza Arcadia – Daniel Cuello (Bao, 2017)

Un condominio, nella periferia di una grande città. Liti e battibecchi tra vicini di casa, tra incomprensioni ataviche e antipatie immotivate.

 

Qui – Richard McGuire (Rizzoli Lizard, 2015)

Qui è ieri, è ora, è sempre. È la storia di un luogo e di ciò che vi è accaduto nel corso di centinaia di migliaia di anni; è un unico racconto composto di attimi vicini e distanti, intrecciati, sovrapposti; è la trama della storia di questo mondo, che prende forma di fronte alla prospettiva fissa dell’angolo di un salotto.

 

Sock monkey. Treasury – Tony Millionaire (Edizioni BD, 2014)

Una scimmia ricavata da una calza, Zio Gabby, e il suo amico dagli occhi di bottone, Sir Corvo, vivono con la loro padroncina Ann-Louise in una grande casa vittoriana misteriosamente mai uguale a se stessa.

 

Le Reggiane – L. Grasselli (Segni d’autore, 2016)

L’avventura di una fabbrica italiana. Un libro che nasce dal desiderio di far conoscere ai più, e far rivivere ad alcuni, gli anni de La Fabbrica che ha segnato le vite e l’economia della terra reggiana.

 

Beverly – Nick Drnaso (Coconino, 2016)

Sei racconti formano un affresco sommesso e disperato di vita nei sobborghi di una metropoli americana. Dietro l’apparente normalità e le facciate pulite delle villette sono in agguato paure, ossessioni e desideri repressi, tensioni sociali e razziali sempre sul punto di esplodere.

 

Brüsel - François Schuiten, Benoît Peeters (Alessandro Editore, 2011)

Visionari e apocalittici, Schuiten e Peeters ci aprono le porte dei loro incubi inventando città in tutto e per tutto uguali alle nostre... ma inquietanti, irrazionali, cupe. In una parola: oscure.

 

Gli amatori – Brechrt Evans (Bao, 2014)

La storia di un giovane artista che si presenta a una biennale in un paesino sperduto e la scopre organizzata da uno snervante manipolo di dilettanti animato da buone intenzioni.

 

Il grande prato – Roberto Grossi (Coconino, 2017)

Due gemelli identici, chiamati per questo “i Siamesi”, vivono insieme allo zio in una baracca vicino al fiume, in una squallida periferia urbana. Il grande prato, con il suo piccolo fiume puzzolente, è l’ultimo lembo di una natura ormai scomparsa, fagocitata da una crescita urbana devastante.

 

Jimmy Corrigan. Il ragazzo più in gamba sulla terra  - Chris Ware (Mondadori, 2009)

Il racconto del disastroso incontro tra un uomo di mezza età e il padre che l’aveva abbandonato da piccolo, e la quasi speculare storia del nonno nella Chicago di fine Ottocento. Il tutto calato tra architetture fisiche e narrative che tolgono il fiato.

 

La favorita – Matthias Lehmann (001 Edizioni, 2016)

Constance ha dieci anni e vive, reclusa, in una grande dimora di campagna, con una nonna folle e violenta, un nonno alcolizzato e la gatta Noirette. Un piccolo mondo chiuso in se stesso, dove la punizione è sempre dietro l’angolo e la fantasia l’unica via di fuga.

 

La città di vetro – Paul Auster, Karasic, Mazzucchelli (Coconino, 2011)

In una New York a pezzi, un labirinto di segni misteriosi e mappe urbane, lo scrittore Quinn si trova coinvolto in un’indagine che si trasforma nella sua personale discesa agli inferi. Dalromanzo di Paul Auster un graphic novel che inizia come un giallo e diventa molto di più. Come dice art spiegelman: “un libro che colpisce al cuore la struttura del fumetto”.

 

Questa è la stanza – Gipi (Coconino, 2009)

La stanza è il mondo all’interno del quale crescono desideri, speranze ma anche delusioni. Un romanzo di formazione dal taglio nervoso e sensibile, il ritratto sincero di una generazione perduta.

 

Il congresso degli animali – Jim Woodring (Coconino, 2017)

Una catena di eventi spinge il gatto antropomorfo Frank ad abbandonare la propria casa, perdendosi in una strana landa popolata da animali inquietanti e figure sinistre, tra catastrofi marine, mutazioni corporee, templi giganteschi fatti a immagine e somiglianza del protagonista.

 

Rovine – Peter Kuper (Tunué, 2017)

Samantha e George sono una coppia che si è appena lanciata in un anno sabbatico nella pittoresca città messicana di Oaxaca. Per Samantha è l’occasione per riconsiderare il proprio passato. Per George, è un salto nell’ignoto addirittura inquietante. Per entrambi sarà una rotta di collisione verso eventi, sia personali che politici, in grado di cambiare per sempre i loro percorsi e la città stessa di Oaxaca.

 

La mia vita in barca, volumi 1 e 2 – Tadao Tsuge (Coconino, 2017)

Pesce fuor d’acqua tra le mura del negozio, Tsuda-san abbandona tutto appena può per dedicarsi al suo grande amore: la pesca. A bordo di una piccola imbarcazione naviga lungo il fiume Tone alla ricerca della carpa perfetta, dei tempi andati e di se stesso. “La mia vita in barca” è un viaggio nei luoghi e nel cuore di un maestro delia letteratura disegnata, una riflessione raffinata e sincera sul senso della vita.

 

Scarica il pdf --> QUI

selezione a cura di Emiliano Schirosi (Biblioteca Loria)